Fontanelle

Fontanella Serbatoio Mirabella/n.18

La Fontanella n. 18 davanti l'ingresso al Serbatoio dell'acqua a Mirabella Imbaccari Stemma della Famiglia Paternò sulla facciata del Serbatoio La Fontanella n. 18 è quella che si trova a destra dell'ingresso della piccola villetta che ospita il Serbatoio dell'acqua del Comune di Mirabella Imbaccari, a 13 Km ca. da Piazza Armerina. In pietra, con un mascherone da dove usciva l'acqua, si trova in cima alla ripida via Pardo, 3^ traversa della via Francesco Bellomia che inizia da Piazza Vespri, dove c'è la Chiesa Madre dedicata alla Modonna delle Grazie.…

Fontanella Carmine/n.17

Questa è la Fontanella Carmine n. 17 del censimento che questo sito sta facendo ormai da più di due anni. Ormai in disuso, dalla base solida su cui è situata si intuisce che è molto antica e doveva essere molto frequentata e indispensabile per i Casaluttéri di quella zona. Si trova a pochi passi dalla chiesa del Carmine con l'annesso convento Carmelitano che si vedono in fondo alla foto. La chiesa è dedicata alla Madonna o Beata Vergine dell'Annunciazione. Del complesso ecclesiastico si hanno le prime notizie dalla metà del…

Fontanella Stazione c.da Ronza/n. 16

Questa è la Fontanella n. 16 e si tratta di quella esistente a pochi passi dall'antica e piccola Stazione Ferroviaria in c/da Ronza, proprio di fronte l'Area Attrezzata della foresta demaniale regionale "Parco Ronza", a ca. 8 Km. da Piazza. E' abbastanza evidente che è una costruzione molto recente, rispetto all'edificio che si trovava lungo la strada ferrata a scartamento ridotto, che collegava Dittaino-Valguarnera-Piazza Armerina e che continuava per Caltagirone. Quello della Ronza era il casello ferroviario che consentiva la fermata per prendere "fiato", subito dopo la lunga e impervia…

Fontanella piazza Stazione/n. 15

La fontanella n. 15 è quella che è stata installata in piazza Stazione altrimenti chiamata piazza senatore Marescalchi. Tanti piazzesi ci ostiniamo a chiamarla ancora piazza Stazione, in ricordo della stazione ferroviaria inaugurata quasi un secolo fa, nel settembre del 1920. Inutile spiegare cosa poteva significare per un centro abitato dell'entroterra siciliano l'arrivo della linea ferrata. Era il futuro che entrava prepotentemente nella vita da sempre contadina, che aveva potuto contare per spostarsi soprattutto sulle gambe e su quelle, quando c'erano, dei quadrupedi, con tutto quello che comportava. Per esempio,…

Fontanella ex Ospedale Chiello/n. 14

La fontanella n. 14 è quella dell'ex Ospedale Chiello. Come si può vedere a dx nella foto, ormai è senza rubinetto e quindi in disuso da qualche anno, ma vi assicuro che prima era molto frequentata, specie quando c'era l'Ospedale "Michele Chiello" in funzione. Dopo aver approfondito per una ragione o per un'altra la storia riguardante questa zona posso, senza ombra di dubbio, affermare che questo è stato il sito più frequentato e attivo della nostra Città. Perché, oltre ad essere in prossimità della Cattedrale e del Palazzo Vescovile, con…

Fontanella Biblioteca Comunale/n. 13

La n. 13 è la Fontanella della Biblioteca Comunale. Quando frequentavo la Scuola Media "Luigi Capuana" nei lontani anni 60, già dissetava i giovani studenti specialmente durante le ricreazioni, tra un panino e, raramente, un'aracina (a me piace al femminile) del sig. Santangelo. La funzione dispensatrice d'acqua zampillante, la svolgeva egregiamente anche durante le ore di ed. fisica col prof. Mercato e quando c'era il cinema all'aperto in estate. I b'vùti! Dopo aver spazzolato l'ennesima mafalda cu a cotoletta no menzu, rimasta a pranzo la domenica! Noi ragazzi non ci…

Fontanella Torre di Renda/n. 12

Questa è la seconda fontanella che troviamo nell'Azienda Turistica Torre di Renda. Sullo sfondo della semplice e graziosa fontanella si può ammirare il panorama mozzafiato del versante Nord/Est della nostra Città. L'Azienda Turistica dei fratelli Golino si trova a ca. 3,5 Km. dal centro abitato e lungo il percorso si passa accanto a due gioielli storico-ecclesiastici di Piazza, la chiesa e Gran Priorato di Sant'Andrea (1148) e la chiesa e convento francescano di S. Maria di Gesù (1418). cronarmerina.it

Fontanella Torre di Renda/n. 11

Quella nella foto in alto è una delle due fontanelle presenti presso l'Azienda Turistica Torre di Renda gestita dai fratelli Filippo e Ignazio Golino*. L'edificio principale dell'Azienda, che oltre a diverse camere e a un gran bosco naturale comprende una piscina e un ampio parcheggio, è un'antica costruzione del Seicento, divenuta in seguito residenza estiva del VI vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, mons. Mariano Palermo (1825-1903), di cui riporto lo stemma (foto in basso) che si può ammirare sulla porta principale. *Mi preme ricordare che con Ignazio molto spesso…

Fontanella Chiostro Sant'Anna/n. 10

Questa fontanella si trova in un angolo di quello che fu il chiostro del Monastero femminile delle Agostiniane di Sant'Anna. La fontanella prima era posta al centro del chiostro che, per molti anni del Novecento, fu il cortile delle Scuole elementari femminili, mentre quelle maschili erano nel plesso Trinità (altro ex Monastero femminile, ma di Benedettine). Nonostante questa separazione, le classi prime dei maschi, come quella mia del 1959 con la maestra Maria Minacapilli in La Cara, frequentavano solo per un anno queste aule e questo cortile sempre ombroso. Prima…

Fontanella Belvedere Dommartino/n. 9

Questa è la fontanella sul marciapiede che sta sotto la chiesa di Dommartino al Casalotto, dove esiste un Belvedere sulla parte orientale della nostra Città. Molto efficiente e ben tenuta, anche se grezza nella struttura, si trova lungo la via Padova, ovvero la trafficatissima circonvallazione a Est della Città (quella che va verso l'antenna) alla quale nel 2011 è stato cambiato il nome in via Don Milani. Non si conosce il motivo, anche se qualcuno dice perché "Padova" è impersonale! Sarebbe stato più semplice intitolare al sacerdote-educatore fiorentino (1923-1967) un'altra…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo