Palio dei Normanni

Anche loro cambiano

U Saracìngh anni '60 U Saracìngh anni 2000 Come potete ben osservare anche i Saraceni cambiano col tempo. In alto quello del Palio dei Normanni degli anni '60. Sguardo accigliato con occhi grandi e furenti, pronto a destare paura ai cavalieri di Placia* che di lì a poco lo colpiranno con "precisione assoluta" ma, allo stesso tempo, con la bocca aperta dallo stupore per tutto il clamore e la cagnara al campo Sant'Ippolito. In basso quello del Palio dei Normanni dei nostri giorni, non più col tipico turbante bensì con…

Malintesi agostani

Ma non si era detto che avremmo fatto solo una partita a ping pong ?! (la foto del Saraceno perplesso è di Antonino Di Catania) Gaetano Masuzzo/cronarmerina

Il Palio di una volta / 13

Il Conte Ruggero d'Altavilla del Palio dei Normanni anno 1971 all'uscita dall'Istituto Tecnico Industriale Gaetano Masuzzo/cronarmerina

Il Palio di una volta / 12

Oggi inizia un'altra serie di pubblicazioni di foto realtive al Palio dei Normanni. Questa riguarda una delle primissime edizioni e stando alle divise indossate dai militari in basso a sx (verso il centro la tipica divisa dell'avanguardista fascista) si tratta di fine anni 30 inizio anni 40. Dal panorama sullo sfondo si direbbe scattata dal Piano Sant'Ippolito, mentre i cavalieri indossano abiti di un altro periodo storico rispetto a quello dei Normanni, del '600 o del '700. Gaetano Masuzzo/cronarmerina 

Il Palio di una volta / 11

Per finire la carrellata di foto degli anni '60 non poteva mancare il signor Carmelo Conti che col suo carrettino pieno di leccornie secche e abbrustolite ci deliziava il palato. Calia e m'r'canella, calacàuzzi e s'mènza si comperavano a chili con le "conseguenze" che tutti sappiamo, ma u Menzaöst senza 'st còsi mu savé dì chi è? cronarmerina.it

Cu v'nzì u Paliu?

Cu v'nzì u Paliu? Nan ggh'è dumanna ciù curiös'tösa p' cu è Ciaccës veru d' curìna... ... prima sent a r'spòsta... e s' ggh'è cosa, t' fa na r'sadèdda... e s' v'sgìna. 'Nan mpòrta s'ha v'nzùt u Casalòtt u Mönt, a Cast'ddìna, o i Canài...! Nent ggh fa...! ... ma dìntra téngh u mort: par ch'assa p'rdùt tutti i grài! S' vënz u to quartèr si biàt t' sënti ciù cuntént e r'sulvù è com s'è v'nzùt u campiunàt... e pòi p' n ann nan ggh' p'nzöma ciù! Lucia Todaro…

Che Conte Ruggero!

Palio dei Normanni, anni '50 Siamo negli anni '50 e il Conte Ruggero è la guardia municipale Calogero Mingoia classe 1911, mentre il palafreniere è il Sig. Scarcella. E' inutile farvi notare il portamento del cavaliere raramente riscontrato nei Conti Ruggero successivi. Altri tempi, altri Conti! A proposito di altri tempi, ieri sera mi sono goduto il passaggio della sfilata del Palio 2013 e non ho potuto fare a meno di rilevare, a parte la quantità di eccessiva di taburri, quanto segue: 1) adesso i rullanti si sono messi a…

Il Palio di Armando

Palio del 1963 Armando Caltagirone, a sx con la chiesa di S. Pietro sullo sfondo, inviandomi questa foto tiene a ricordare che il plotone di cui indossa la divisa è quello delle Guardie del Conte Ruggero. Questi sfilarono per la prima volta proprio quell'anno, il 1963. Per l'occasione furono scelti figuranti non inferiori a metri 1,70 e il soldo era di £ 3.500 al giorno, pagato immediatamente dopo essersi spogliati dei costumi all'uscita dalle aule dell'Industriale che li ospitava: Avevamo sfilato così bene che l'anno dopo fummo selezionati come figuranti…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo