Artigiani

La conferma della medaglia/2

Dal libretto PRIMA ESPOSIZIONE CIRCONDARIALE DELLE PICCOLE INDUSTRIE E DELL'ARTIGIANATO - Piazza Armerina 12 agosto - 21 settembre 1924, Unione Arti Grafiche Abbruzzesi, ROMA 1925, di cui abbiamo parlato nel post "La conferma della medaglia/1", ho tratto le notizie riguardanti la partecipazione all'Esposizione del 1924 di mio nonno materno, il falegname Gaetano Marino Albanese conosciuto anche come Ciucciuledda, nonché della spiegazione della medaglia che avevo conservato per oltre mezzo secolo. La medaglia in argento è quella che si vede nelle due foto ed è stata consegnata a mio nonno che…

Fabbri antichi e moderni a Piazza

Eccovi di seguito i nominativi della maggior parte dei fabbri ferrai, maniscalchi e carrettieri che ci sono e ci sono stati nella nostra Città, sin dagli anni 30. I nominativi sono elencati in ordine alfabetico e se qualcuno ne ricorda altri e il sito dove aveva a buttìga, può segnalarlo nei commenti, io mi premurerò ad aggiungerli. Fabbri Anzaldi in via Roma, Arena Francesco e fratello in c/da Santa Croce, Avvenia Cateno in c/da Dommartino, Castagna Peppino via Sant'Anna, Castrogiovanni Filippo in via Mazzini*, Conti Gaetano via Vitt. Emanuele 53,…

Altri due importanti fotografi del '900

Foto effettuata dal fotografo Alfonso GRECO BONANNO Foto effettuata dal fotografo Giovanni GRITA Nelle ultime settimane ho recuperato altri due importanti fotografi dell'inizio del secolo scorso, che operavano nella nostra Città e in quelle vicine. Il primo è un certo Alfonso GRECO BONANNO del quale abbiamo una foto (in alto). Doveva essere un fotografo abbastanza importante perché lo troviamo nell'ANNUARIO del "CORRIERE FOTOGRAFICO" di MILANO del 1914 ca., Elenco Generale dei Fabbricanti, Negozianti e Fotografi d'Italia, Italia Insulare, Sicilia, Provincia Caltanisetta, Piazza Armerina (n.d.r. Caltanissetta, allora nostra provincia, nell'Annuario risulta…

Calzolai antichi e moderni di Piazza

Il calzolaio Cateno Di Salvo nel suo laboratorio di via Monte Il 18 maggio 2013 nel post "Sodalizio dei Calzolai" vi avevo raccontato come questo gruppo di mutuo soccorso fosse da considerare tra i più antichi della Città, dovendo tornare indietro al 1253 quando fu fondato dai Padri Domenicani subito dopo il loro arrivo. Il Sodalizio, che comprendeva anche i Conciatori di pelli e i Calzettieri o Calzettai, era stato dedicato ai Santi Cipriano e Mercurio con la loro sede presso la chiesa di San Domenico e Madonna del Rosario…

Mobili artigianali ed emozioni eterni

Qualche giorno fa mi sono arrivate dal Nord Italia alcune foto relative a un comò, a ciaccësa 'ncantaràngh. A prima vista nulla di particolare, se non un mobile della prima metà del secolo scorso, ancora in ottimo stato che fa bella mostra perché bello sia nella forma, sia nello stile e nel colore, insomma un buon pezzo d'antiquariato. Invece, le foto erano accompagnate da una lettera scritta a mano da una signora di origini piazzesi che, oltre a indicare minuziosamente le misure del mobile, mi segnalava, come le ripetevano spesso…

Giovanni Giudice, marmista / 2

La famiglia di Giovanni Giudice negli anni '30 Il nipote Carmelo Nigrelli ricorda 2^ Parte Durante la II Guerra Mondiale, nella bottega di mio nonno (n.d.r. Giovanni Giudice) in via Mazzini¹, dietro una enorme lastra di marmo, un piccolo gruppo di antifascisti ascoltava Radio Londra. Nella primavera 1943 su questa lastra erano incise le parole: "A Valfredo Carducci, fratello del poeta, maestro di Benito Mussolini, Piazza Armerina, morto in questa casa il 30 aprile 1919"² che era stata commissionata dal podestà e doveva essere collocata sulla facciata della casa in…

Giovanni Giudice, marmista / 1

Giovanni Giudice, 1897-1966 Il nipote Carmelo Nigrelli ricorda 1^ Parte Oggi, 25 aprile 2014, voglio raccontare una storia vera di famiglia. Mio nonno Giovanni Giudice, classe 1897, palermitano, venne a Piazza alla fine del 1924 insieme al maestro Andrea Manzella. Lo scultore palermitano aveva ricevuto l'incarico di realizzare il monumento ai caduti da collocare in piazza Umberto I, ai piedi della chiesa di S. Stefano*. Mio nonno era stato allievo di Manzella all'istituto d'arte di Palermo e il maestro lo aveva voluto con sé in bottega. Poi, a diciannove anni,…

I barbieri di via Marconi / 2

A sx il salone dei barbieri Orlando & La Porta in via/piazzetta Marconi L'elenco dei barbieri di via Marconi iniziato ieri continua con questi altri 14 nomi: Lo Tennero anche lui sfollato da Tripoli, Ribilotta abitante alla Castellina, Nando Sapone, Trupiano, Totò Commendatore, Bobò Parisi, Carlo Farinato, Peppino Ficarra & Cordaro, Filippo Minnella, Lo Giudice (poi parrucchiere per signora), Chiarito, Orlando & La Porta. Concludo con altri ricordi di un altro visitatore di questo blog: <<Il mio barbiere, da piccolo, era il sig. Orlando di piazza Marconi. Il locale era…

I barbieri di via Marconi / 1

Il sig. Tanino Bilardo all'opera nel suo salone di via Marconi Dopo aver parlato dei barbieri siciliani in generale, oggi vi elenco i primi 14 nomi su 28, dei barbieri che avevano u salùn nella nostra via Marconi nell'arco di quasi mezzo secolo, dagli anni '30 ai '60. E' ovvio che il mio "archivio vivente e personale" ne avrà dimenticato qualcuno, e di questo me ne scuso, quindi se ve ne ricordate degli altri vi prego di comunicarmeli per aggiungerli. Iniziando dal tratto della via Marconi confinante con piazza Garibaldi:…

Barbieri siciliani anni '50 e '60

IL BARBIERE DI SICILIA "Con le ginocchia leggermente piegate, le braccia tese, l'unghia lunga e i gemelli d'oro, una tazza sulla testa del cliente mentre il fornellino a spirito scaldava l'acqua, il barbiere siciliano pettinava la vita e, senza saperlo, teneva a battesimo la questione meridionale che sulla lotta quotidiana tra pensieri e capelli è notoriamente fondata. Con la brillantina lucidava anagen, catagen e telogen, mentre la Storia e il Diritto venivano tranciati con i peli della barba perché tutto si poteva dire dal barbiere, tempio della insensatezza aggregativa. Poi…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo