Fontanella ex Ospedale Chiello/n. 14

La fontanella n. 14 è quella dell'ex Ospedale Chiello. Come si può vedere a dx nella foto, ormai è senza rubinetto e quindi in disuso da qualche anno, ma vi assicuro che prima era molto frequentata, specie quando c'era l'Ospedale "Michele Chiello" in funzione. Dopo aver approfondito per una ragione o per un'altra la storia riguardante questa zona posso, senza ombra di dubbio, affermare che questo è stato il sito più frequentato e attivo della nostra Città. Perché, oltre ad essere in prossimità della Cattedrale e del Palazzo Vescovile, con tutto quello che comportava, era stato secoli prima il luogo dove era sorto il Castello di Placia o Placea, in alcuni documenti chiamato Castrum Reginae, per controllare la popolazione dei casali e borghi ancora arabi. Costruito su questo colle da militi Lombardi intorno al 1076, già pochi decenni dopo, era diventato un punto di riferimento e un centro di aggregazione per il nuovo borgo con non più di un migliaio di abitanti. Questo fu il "centro abitato" distrutto nel 1161 da re Guglielmo I per rappresaglia e, qualche anno più tardi, nel 1163, da lui stesso ricostruito sulle ceneri rimaste. Nei secoli successivi questa area ha visto, oltre alle prime fiere annuali e periodiche, la nascita di un convento francescano al posto del Castrum Reginae, di chiese e ospedali che avrebbero cambiato il loro nome a secondo dei Santi protettori dei vari Ordini Religiosi che si sarebbero succeduti, della Regia Scuola di Avviamento Arti e Mestieri, di un Monte di Pietà, di un'Opera degli Esposti o Trovatelli, della dimora dei cappellani della Cattedrale, e per finire, è storia dei nostri giorni, del Vescovado.
 
cronarmerina.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo